incontriamoci

Centro di socializzazione

 

Il 20 settembre 2014 eravamo presenti alla manifestazione Mondo al Parco. Alcune mamme, che partecipano al progetto, hanno preparato dei deliziosi dolci della tradizione dei loro paesi d'origine.

 

 

Progetto d'incontri con mamme e bambini da 0 a 4 anni

 

Con il sostegno:

 

del Delegato cantonale all’integrazione degli stranieri nell’ambito del Programma di integrazione cantonale (PIC) 2014-2017.

 

della Città di Lugano

Dicastero Integrazione e informazione sociale

 

IL PROGETTO

 

Dalle nostre esperienze - a contatto con bambini, ragazzi, genitori, educatori, docenti e monitori sportivi - ben sappiamo l’importanza di interventi preventivi per ovviare a eventuali disagi che emergono con l’entrata nella scuola dell’obbligo. educativi o nella cura dei bambini.

Abbiamo quindi ritenuto importante creare un luogo di incontro e di ascolto, dove poter costruire legami e conoscenze che favoriscano l’inserimento delle famiglie e dei loro bambini così da diminuire l’eventuale disagio. Dirante gli incontri si darà spazio alla conoscenza reciproca, a quella delle strutture e dei servizi già esistenti e nel contempo si avrà un occhio di riguardo alla relazione affettiva ed educativa tra i bambini e i loro genitori.

 

OBIETTIVI

 

Offrire un luogo d’incontro tra mamme (provenienti da culture diverse: culture straniere e autoctone); osservare e prevenire eventuali disturbi nella prima fase dello sviluppo dei bambini; offrire un sostegno ai bambini e ai genitori in una fase di cambiamento.

 

Abbiamo previsto la presenza di almeno quattro operatori agli incontri settimanali, una docente di scuola dell’infanzia é costantemente con il gruppo dei bambini dai due ai quattro anni. I bambini più piccoli sono affidati alla cura di un’ altra operatrice.

 

Sostegno ai bambini in una fase di cambiamento:

favorire l’inserimento alla Scuola dell’Infanzia (SI) di tutti bambini con particolare attenzione ai bambini provenienti da famiglie straniere che non conoscono la struttura scolastica ticinese.

 

Sostegno ai genitori in una fase di cambiamento:

le famiglie appena giunte in Ticino non sempre conoscono la lingua, il territorio, le istituzioni, in particolare quella scolastica, e già si sono confrontati con un grande cambiamento. Ci sembra importante favorire loro la conoscenza delle possibilità del paese in cui ora vivono, ma anche permettere un confronto tra esperienze di vita diverse, l’arricchimento di conoscenze reciproche in un ambiente accogliente, dove la diversità diventa un punto di forza.

 

Mensilmente sarà presente durante un incontro un’infermiera materno - pediatrica del Progetto Genitori del Luganese (Associazione SCuDO).